Gli abbinamenti enogastronomici regionali . Scopri gli abbinamenti più classici

L’Italia è famosa per la sua varietà di vini, che sono prodotti in ogni regione del paese. Ogni regione ha le sue specialità vinicole, che si distinguono per il loro gusto, il colore e l’aroma. Per esempio, il Piemonte è famoso per il Barolo, un vino rosso corposo e tannico, mentre la Toscana è famosa per il Chianti Classico, un vino rosso secco e fruttato.

Per quanto riguarda gli abbinamenti regionali, ci sono molte opzioni da considerare. Ad esempio, il Barolo del Piemonte si abbina bene con la carne rossa e i formaggi stagionati, mentre il Chianti Classico della Toscana si abbina bene con la pasta al ragù e la carne alla griglia. Inoltre, la regione dell’Emilia Romagna è famosa per il suo Lambrusco, un vino frizzante che si abbina bene con la pizza e la pasta al pomodoro.

Ecco alcuni tipici abbinamenti enograstronomici regionali , per ogni regione italiana

Abbinamenti di cibo e vino della cucina regionale in Abruzzo

Arrosticini e Montepulciano d’Abruzzo: Gli arrosticini sono spiedini di carne di ovino, castrato o agnello, cotti alla brace. Il Montepulciano d’Abruzzo, un vino rosso dal sapore deciso, è l’abbinamento perfetto per esaltare il gusto degli arrosticini.

Pasta alla chitarra e Trebbiano d’Abruzzo: La pasta alla chitarra è un piatto di pasta fresca tipico dell’Abruzzo, servita con sugo di pomodoro e basilico. Il Trebbiano d’Abruzzo, un vino bianco secco e fruttato, è l’abbinamento ideale per questo piatto

Brodetto di pesce e Pecorino: Il brodetto di pesce è una zuppa di pesce tipica della costa abruzzese. Il Pecorino, un vino bianco secco e minerale, è l’abbinamento perfetto per questo piatto di mare 3.

Abbinamenti di cibo e vino della cucina regionale in Basilicata

Lagane e ceci con Aglianico del Vulture: Lagane e ceci è un piatto di pasta tipico della Basilicata, condito con ceci, pomodoro e peperoncino. L’Aglianico del Vulture, un vino rosso dal sapore deciso, è l’abbinamento perfetto per esaltare il gusto di questo piatto.

Peperoni cruschi e Matera Bianco: I peperoni cruschi sono peperoni secchi e croccanti, tipici della cucina lucana. Il Matera Bianco, un vino bianco secco e minerale, è l’abbinamento ideale per questo piatto.

Caciocavallo podolico e Terre dell’Alta Val d’Agri: Il caciocavallo podolico è un formaggio a pasta filata prodotto in Basilicata. Il Terre dell’Alta Val d’Agri, un vino rosso dal sapore intenso, è l’abbinamento perfetto per questo formaggio.

Abbinamenti di cibo e vino della cucina regionale in Calabria

Pasta e patate alla tiella e Magliocco Rosato: La pasta e patate alla tiella è un piatto tipico della Calabria, preparato con patate, pasta, pomodoro e pecorino. Il Magliocco Rosato, un vino rosato dal sapore fruttato, è l’abbinamento perfetto per esaltare il gusto di questo piatto .

Costolette di maiale e Cirò Rosso: Le costolette di maiale sono un piatto di carne tipico della Calabria, servite in padella con caciocavallo e vari insaccati. Il Cirò Rosso, un vino rosso dal sapore intenso, è l’abbinamento perfetto per esaltare il gusto di questo piatto .

Peperoni cruschi e Matera Bianco: I peperoni cruschi sono peperoni secchi e croccanti, tipici della cucina lucana. Il Matera Bianco, un vino bianco secco e minerale, è l’abbinamento ideale per questo piatto.

Abbinamenti di cibo e vino della cucina regionale in Campania

Pasta e patate alla tiella e Magliocco Rosato: La pasta e patate alla tiella è un piatto tipico della Campania, preparato con patate, pasta, pomodoro e pecorino. Il Magliocco Rosato, un vino rosato dal sapore fruttato, è l’abbinamento perfetto per esaltare il gusto di questo piatto.

Coniglio all’Ischitana e Ischia Rosso: Il coniglio all’Ischitana è un piatto a base di carne tipico dell’isola d’Ischia, preparato con aglio, olio di oliva, sale, peperoncino, vino bianco, pomodorini e spezie. L’Ischia Rosso, un vino rosso dal sapore deciso, è l’abbinamento perfetto per esaltare il gusto di questo piatto.

Salsicce con i friarielli e Falerno del Massico DOC Rosso: Le salsicce con i friarielli sono un piatto tipico della Campania, preparato con salsicce, broccoli e peperoncino. Il Falerno del Massico DOC Rosso, un vino rosso dal sapore intenso, è l’abbinamento perfetto per esaltare il gusto di questo piatto.

abbinamenti enogastronomici

Abbinamenti di cibo e vino della cucina regionale dell’Emilia-Romagna

Prosciutto crudo di Parma con gnocco fritto e Malvasia di Candia: La sapidità e la dolcezza del prosciutto sono avvolte dalla calda morbidezza dello gnocco; serve un vino dotato di freschezza ed effervescenza, di media struttura e con un delicato corredo aromatico. Un accostamento piacevole è quello con una Malvasia di Candia, irresistibile nei delicati profumi e gustosa al sorso.

Articoli relativi  Abbinamento cibo e vino per eventi matrimoni e cerimonie

Erbazzone e Lambrusco di Sorbara: L’Erbazzone è una sorta di torta salata composta da un involucro di pasta ripiena di bietole insaporite con uovo, scalogno (o cipolla) e aglio. Piatto povero in origine e simbolo di una civiltà contadina, è stato poi arricchito in epoca di benessere economico con ingredienti più sostanziosi, quali il parmigiano reggiano, la ricotta o i lardelli di pancetta. L’abbinamento con il Lambrusco di Sorbara, un vino rosso dal colore rubino, dal profumo fruttato e dal sapore fresco e leggermente acidulo, è perfetto per esaltare il gusto rustico dell’Erbazzone .

Tagliatelle al ragù e Sangiovese: Le tagliatelle al ragù sono un piatto tipico della cucina emiliana, preparato con una pasta all’uovo condita con un sugo di carne. L’abbinamento con il Sangiovese, un vino rosso dal colore rubino intenso, dal profumo fruttato e dal sapore secco e tannico, è perfetto per esaltare il sapore deciso del ragù .

Abbinamenti di cibo e vino della cucina regionale del Friuli Venezia Giulia

Prosciutto di San Daniele con Friulano: Il prosciutto di San Daniele è un prodotto tipico del Friuli Venezia Giulia, dal sapore dolce e delicato. L’abbinamento con il Friulano, un vino bianco dal colore giallo paglierino, dal profumo fruttato e dal sapore secco e fresco, è perfetto per esaltare il gusto del prosciutto.

Asparagi di Sant’Andrea con Sauvignon: Gli asparagi di Sant’Andrea sono un prodotto tipico del Friuli Venezia Giulia, dal sapore delicato e aromatico. L’abbinamento con il Sauvignon, un vino bianco dal colore giallo paglierino, dal profumo intenso e dal sapore secco e fruttato, è perfetto per esaltare il gusto degli asparagi.

Boreto alla Graisana con Ribolla Gialla: Il Boreto alla Graisana è una zuppa di pesce tipica del Friuli Venezia Giulia, dal sapore deciso e intenso. L’abbinamento con la Ribolla Gialla, un vino bianco dal colore giallo paglierino, dal profumo fruttato e dal sapore secco e sapido, è perfetto per esaltare il gusto della zuppa.

Abbinamenti di cibo e vino della cucina regionale del Lazio

Spaghetti alla carbonara con Frascati Superiore: Gli spaghetti alla carbonara sono un piatto tipico della cucina romana, preparato con una pasta all’uovo condita con uova, guanciale, pecorino romano e pepe nero. L’abbinamento con il Frascati Superiore, un vino bianco dal colore giallo paglierino, dal profumo fruttato e dal sapore secco e sapido, è perfetto per esaltare il gusto deciso della carbonara.

Saltimbocca alla romana con Cesanese del Piglio: I saltimbocca alla romana sono un piatto tipico della cucina romana, preparato con fettine di vitello, prosciutto crudo e salvia. L’abbinamento con il Cesanese del Piglio, un vino rosso dal colore rubino intenso, dal profumo fruttato e dal sapore secco e tannico, è perfetto per esaltare il gusto deciso dei saltimbocca.

Coda alla vaccinara con Velletri Rosso: La coda alla vaccinara è un piatto tipico della cucina romana, preparato con la coda di bue, verdure e spezie. L’abbinamento con il Velletri Rosso, un vino rosso dal colore rubino intenso, dal profumo fruttato e dal sapore secco e tannico, è perfetto per esaltare il gusto deciso della coda alla vaccinara.

Abbinamenti di cibo e vino della cucina regionale della Liguria

Pesto alla genovese con Vermentino: Il pesto alla genovese è un piatto tipico della cucina ligure, preparato con basilico, pinoli, aglio, olio extravergine di oliva e parmigiano reggiano. L’abbinamento con il Vermentino, un vino bianco dal colore giallo paglierino, dal profumo fruttato e dal sapore secco e sapido, è perfetto per esaltare il gusto deciso del pesto.

Focaccia di Recco con Pigato: La focaccia di Recco è un piatto tipico della cucina ligure, preparato con una sfoglia di pasta filante farcita con formaggio stracchino. L’abbinamento con il Pigato, un vino bianco dal colore giallo paglierino, dal profumo fruttato e dal sapore secco e sapido, è perfetto per esaltare il gusto delicato della focaccia.

Acciughe al verde con Rossese di Dolceacqua: Le acciughe al verde sono un piatto tipico della cucina ligure, preparato con acciughe fresche, prezzemolo, aglio, olio extravergine di oliva e aceto. L’abbinamento con il Rossese di Dolceacqua, un vino rosso dal colore rubino intenso, dal profumo fruttato e dal sapore secco e tannico, è perfetto per esaltare il gusto deciso delle acciughe.

Abbinamenti tra cibo e vino della cucina regionale in Lombardia

Risotto alla milanese con vino rosso: Il risotto alla milanese è un piatto tipico della cucina lombarda, preparato con riso, zafferano, brodo, burro e parmigiano. L’abbinamento ideale per questo piatto è un vino rosso come il Barbera d’Alba. Questo vino ha un sapore fruttato e un’acidità equilibrata che si sposa perfettamente con il sapore intenso del risotto alla milanese.

Ossobuco con vino rosso: L’ossobuco è un piatto a base di carne di vitello, cotto lentamente con verdure e vino bianco. L’abbinamento ideale per questo piatto è un vino rosso come il Valtellina Superiore. Questo vino ha un sapore fruttato e tannini morbidi che si sposano perfettamente con il sapore intenso dell’ossobuco.

Polenta taragna con vino bianco: La polenta taragna è un piatto tipico della cucina lombarda, preparato con farina di mais e formaggio. L’abbinamento ideale per questo piatto è un vino bianco come il Franciacorta Satèn. Questo vino ha un sapore fresco e fruttato che si sposa perfettamente con il sapore intenso della polenta taragna.

Articoli relativi  Abbinamenti Alimentari Colazione , Idee e Consigli per una Colazione Sana e Gustosa

Abbinamenti tra cibo e vino della cucina regionale delle Marche

Brodetto alla fanese con vino bianco: Il brodetto alla fanese è un piatto tipico della cucina marchigiana, preparato con pesce misto, pomodoro, aglio, prezzemolo e peperoncino. L’abbinamento ideale per questo piatto è un vino bianco come il Verdicchio dei Castelli di Jesi. Questo vino ha un sapore fresco e fruttato che si sposa perfettamente con il sapore intenso del brodetto alla fanese.

Vincisgrassi con vino rosso: I vincisgrassi sono un piatto a base di pasta all’uovo, ragù di carne, besciamella e parmigiano. L’abbinamento ideale per questo piatto è un vino rosso come il Rosso Piceno Superiore. Questo vino ha un sapore fruttato e tannini morbidi che si sposano perfettamente con il sapore intenso dei vincisgrassi.

Olive all’ascolana con vino rosso: Le olive all’ascolana sono un antipasto tipico della cucina marchigiana, preparato con olive ripiene di carne, pane grattugiato, uova e formaggio. L’abbinamento ideale per questo piatto è un vino rosso come il Rosso Conero. Questo vino ha un sapore fruttato e tannini morbidi che si sposano perfettamente con il sapore intenso delle olive all’ascolana.

abbinamento cibo vino

Abbinamenti di cibo e vino della cucina regionale in Molise

Pasta alla molisana con sugo di agnello e vino Tintilia del Molise DOC: La pasta alla molisana è un piatto tipico della regione, preparato con fusilli o cavatelli, servito con un sugo di agnello e pecorino. L’abbinamento perfetto per questo piatto è il vino Tintilia del Molise DOC, un vino rosso dal sapore intenso e fruttato, con note di ciliegia e prugna.

Pizza di mais con vino Biferno DOC: La pizza di mais è un antipasto tradizionale della cucina molisana, preparato con farina di mais, pancetta, pecorino e peperoni. L’abbinamento ideale per questo piatto è il vino Biferno DOC, un vino rosso dal sapore morbido e fruttato, con note di ciliegia e vaniglia.

Salsiccia di fegato con vino Pentro di Isernia DOC: La salsiccia di fegato è un piatto tipico della cucina molisana, preparato con carne di maiale, fegato, aglio e peperoncino. L’abbinamento perfetto per questo piatto è il vino Pentro di Isernia DOC, un vino rosso dal sapore intenso e speziato, con note di frutti di bosco e liquirizia.

Ecco tre abbinamenti cibo-vino della cucina regionale del Piemonte

Vitello tonnato con Barbera d’Alba DOC: Il vitello tonnato è un piatto tipico del Piemonte, composto da fettine di vitello fredde e salse a base di tonno e maionese. L’abbinamento ideale per questo piatto è il Barbera d’Alba DOC, un vino rosso prodotto nella regione del Piemonte, con un sapore fruttato e leggermente tannico.

Agnolotti del plin con Barbaresco DOCG: Gli agnolotti del plin sono un piatto tipico del Piemonte, simili ai ravioli, ripieni di carne e verdure. L’abbinamento ideale per questo piatto è il Barbaresco DOCG, un vino rosso prodotto nella regione del Piemonte, con un sapore fruttato e speziato.

Bollito misto con Gattinara DOCG: Il bollito misto è un piatto tipico del Piemonte, composto da diversi tipi di carne bollita e servita con salse a base di senape e cren. L’abbinamento ideale per questo piatto è il Gattinara DOCG, un vino rosso prodotto nella regione del Piemonte, con un sapore fruttato e speziato.

Abbinamenti di cibo e vino della cucina regionale in Puglia

Orecchiette alle cime di rapa con vino Primitivo di Manduria DOC: Le orecchiette alle cime di rapa sono un piatto tipico della cucina pugliese, preparato con orecchiette fatte in casa, cime di rapa, aglio, peperoncino e olio d’oliva. L’abbinamento perfetto per questo piatto è il vino Primitivo di Manduria DOC, un vino rosso dal sapore corposo e fruttato, con note di ciliegia e spezie.

Friselle con pomodori secchi e vino Negroamaro del Salento DOC: Le friselle sono un antipasto tradizionale della cucina pugliese, preparato con pane raffermo, pomodori secchi, olio d’oliva e origano. L’abbinamento ideale per questo piatto è il vino Negroamaro del Salento DOC, un vino rosso dal sapore morbido e fruttato, con note di frutti di bosco e spezie.

Polpo alla pignata con vino Salice Salentino DOC: Il polpo alla pignata è un piatto tipico della cucina pugliese, preparato con polpo, pomodori, patate, cipolle, aglio e prezzemolo. L’abbinamento perfetto per questo piatto è il vino Salice Salentino DOC, un vino rosso dal sapore intenso e speziato, con note di frutti di bosco e liquirizia.

Abbinamenti di cibo e vino della cucina regionale in Sardegna

Fregola ai frutti di mare con vino Vermentino di Gallura DOCG: La fregola ai frutti di mare è un piatto tipico della cucina sarda, preparato con fregola, frutti di mare e zafferano. L’abbinamento perfetto per questo piatto è il vino Vermentino di Gallura DOCG, un vino bianco dal sapore fresco e fruttato, con note di mela e pesca.

Culurgiones con vino Cannonau di Sardegna DOC: I culurgiones sono un piatto tipico della cucina sarda, preparato con pasta ripiena di patate, pecorino e menta. L’abbinamento ideale per questo piatto è il vino Cannonau di Sardegna DOC, un vino rosso dal sapore corposo e speziato, con note di frutti di bosco e liquirizia.

Articoli relativi  Abbinamenti innovativi e sperimentazione di nuove combinazioni

Porceddu con vino Carignano del Sulcis DOC: Il porceddu è un piatto tipico della cucina sarda, preparato con maiale arrostito. L’abbinamento perfetto per questo piatto è il vino Carignano del Sulcis DOC, un vino rosso dal sapore intenso e speziato, con note di frutti di bosco e vaniglia.

cibo vino regioni

Abbinamenti di cibo e vino della cucina regionale in Sicilia

Pasta alla Norma con vino Nero d’Avola DOC: La pasta alla Norma è un piatto tipico della cucina siciliana, preparato con maccheroni o pasta corta, pomodoro, melanzane fritte, ricotta salata e basilico. L’abbinamento perfetto per questo piatto è il vino Nero d’Avola DOC, un vino rosso dal sapore corposo e fruttato, con note di ciliegia e spezie.

Arancini con vino Grillo di Sicilia DOC: Gli arancini sono un antipasto tradizionale della cucina siciliana, preparati con riso, ragù di carne, piselli e mozzarella, fritti in olio. L’abbinamento ideale per questo piatto è il vino Grillo di Sicilia DOC, un vino bianco dal sapore fresco e fruttato, con note di mela e pesca.

Cassata siciliana con vino Passito di Pantelleria DOC: La cassata siciliana è un dolce tipico della cucina siciliana, preparato con pan di Spagna, ricotta, zucchero, canditi e glassa di zucchero. L’abbinamento perfetto per questo dolce è il vino Passito di Pantelleria DOC, un vino dolce dal sapore intenso e fruttato, con note di albicocca e miele.

Abbinamenti tra piatti tipici della cucina toscana e vini regionali DOC o DOCG

Pappa al pomodoro e Carmignano DOCG: La pappa al pomodoro è un piatto simbolo della cucina toscana, composto da pane toscano raffermo, salsa di pomodoro, olio extravergine e basilico. Si consiglia di abbinare questo piatto con un bicchiere di Carmignano DOCG, un vino rosso della Toscana che ha una discreta morbidezza e struttura alcolica che bilancia l’acidità intrinseca del pomodoro.

Bordatino al cavolo nero e Val di Cornia bianco DOC: Il bordatino è una minestra fatta con farina gialla tipica delle zone di Pisa e Livorno. Si consiglia di abbinare questo piatto con un bicchiere di Val di Cornia bianco DOC, un vino bianco toscano che si armonizza con le sensazioni dolci e amarognole del bordatino.

Peposo dell’Impruneta e Chianti Rufina DOCG: Il peposo dell’Impruneta è un piatto a base di carne di manzo, pepe nero, aglio, pomodoro e vino rosso. Si consiglia di abbinare questo piatto con un bicchiere di Chianti Rufina DOCG, un vino rosso della Toscana che ha un sapore fruttato e speziato che si sposa bene con il peposo.

Abbinamenti tra piatti tipici della cucina regionale del Trentino Alto Adige

Spatzle e Lago di Caldaro Classico DOC: Gli spatzle sono gnocchetti dalla forma allungata, tipici della cucina altoatesina. Si consiglia di abbinare questo piatto con un bicchiere di Lago di Caldaro Classico DOC, un vino bianco secco e fruttato che si sposa bene con la delicatezza degli spatzle.

Canederli e Santa Maddalena DOC: I canederli sono gnocchi di pane raffermo, tipici della cucina trentina. Si consiglia di abbinare questo piatto con un bicchiere di Santa Maddalena DOC, un vino rosso leggero e fruttato che si armonizza con la sapidità dei canederli.

Strudel di mele e Trento Doc: Lo strudel di mele è un dolce tipico del Trentino Alto Adige, preparato con mele, uvetta e spezie. Si consiglia di abbinare questo dolce con un bicchiere di Trento Doc, uno spumante metodo classico che ha un aroma di frutta matura e un gusto fine e persistente.

Abbinamenti tra piatti tipici della cucina in Umbria

Porchetta e Sagrantino di Montefalco DOCG: La porchetta è un piatto tipico dell’Umbria, a base di maiale arrostito con erbe aromatiche. Si consiglia di abbinare questo piatto con un bicchiere di Sagrantino di Montefalco DOCG, un vino rosso robusto e tannico che si sposa bene con la sapidità della porchetta.

Strangozzi al tartufo nero e Grechetto di Todi DOC: Gli strangozzi sono una pasta fresca tipica dell’Umbria, condita con tartufo nero. Si consiglia di abbinare questo piatto con un bicchiere di Grechetto di Todi DOC, un vino bianco secco e fruttato che si armonizza con le sensazioni dolci e amarognole del tartufo.

Torta al testo e Orvieto Classico DOC: La torta al testo è un pane tipico dell’Umbria, farcito con salumi e formaggi locali. Si consiglia di abbinare questo piatto con un bicchiere di Orvieto Classico DOC, un vino bianco secco e minerale che si sposa bene con la sapidità dei salumi e dei formaggi.

enogastronomia italia

Abbinamenti di cibo e vino della cucina regionale in Valle d’Aosta

Polenta alla Valdostana con Vallée d’Aoste Torrette Superiore: La polenta è un piatto tipico della cucina valdostana, preparato con farina di mais e acqua. La polenta viene servita con una salsa di formaggio Fontina, burro e salvia. L’abbinamento con il Vallée d’Aoste Torrette Superiore, un vino rosso dal sapore fruttato e speziato, è perfetto per bilanciare la cremosità della salsa di formaggio.

Carbonada con Vallée d’Aoste Fumin: La Carbonada è un piatto tipico della cucina valdostana, a base di carne bovina, cotta lentamente con aglio e lardo, con salsa di vino bianco o rosso e spezie. L’abbinamento con il Vallée d’Aoste Fumin, un vino rosso dal sapore intenso e speziato, è perfetto per bilanciare la sapidità della carne.

Torta di nocciole con Vallée d’Aoste Chambave Muscat: La torta di nocciole è un dolce tipico della cucina valdostana, preparato con nocciole tostate, zucchero, uova e burro. L’abbinamento con il Vallée d’Aoste Chambave Muscat, un vino bianco dolce e aromatico, è perfetto per bilanciare la dolcezza della torta.

Abbinamenti di cibo e vino della cucina regionale in Veneto

Polenta e sopressa con Raboso Rosato Metodo Charmat: La sopressa è un salume tipico della cucina veneta, arricchito da spezie e aglio, che può essere servito anche cotto, dopo un breve passaggio in griglia. Con la polenta, c’è il contrasto tra la morbidezza e la dolcezza della crema di mais e la grassezza, unita a una punta di acidità della sopressa. L’abbinamento con il Raboso Rosato Metodo Charmat, un vino rosato fresco e acido, pulisce la bocca.

Bigoli al ragù d’anatra con Valpolicella: I bigoli sono una pasta fresca tipica della cucina veneta, condita con un ragù di anatra. L’abbinamento con il Valpolicella, un vino rosso dal sapore fruttato e complesso, è perfetto per bilanciare la sapidità della carne.

Sarde in saòr con Trebbiano di Soave: Le sarde in saòr sono un piatto della tradizione veneziana, a base di sarde fritte, cipolle, aceto e uvetta. L’abbinamento con il Trebbiano di Soave, un vino bianco secco e minerale, si sposa perfettamente con la dolcezza dell’uvetta e la sapidità delle sarde.